Articoli

Atom Heart Mother

Giovedì 14 marzo alle ore 20.45 al Teatro Comunale Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia (Pn), l’esecuzione dal vivo di “Atom Heart Mother”, capolavoro prog dei Pink Floyd con l’Orchestra dell’Accademia Musicale Naonis diretta da Alberto Pollesel, la Pink Size – Pink Floyd Tribute Band e il Coro del Friuli Venezia Giulia diretto da Cristiano Dell’Oste. Uno fra i più grandi successi della band inglese viene eseguito con decimino di ottoni, violoncello solista, band elettronica PINK SIZE, e il Coro FVG, con le composizioni originali di Marco Bianchi, Jody Bortoluzzi, Geremy Seravalle, Pink Size e la direzione artistica di Marco Bianchi con la supervisione di Valter Sivilotti.

La storia dell’Accademia Musicale Naonis di Pordenone testimonia un costante impegno nel proporre variegati programmi di musica dal vivo all’insegna dell’originalità e dell’accuratezza delle esecuzioni e questo omaggio ai Pink Floyd esprime in toto il concetto. Il progetto è frutto di un approfondito studio delle partiture ed è dedicato alla contaminazione fra rock, pop, musica sinfonica e composizioni inedite.

La punta di diamante del concerto è rappresentata, in un’impresa unica nel suo genere, dall’esecuzione integrale della celebre suite dei Pink Floyd, uno dei gruppi rock più amati di tutti i tempi, Atom Heart Mother, le cui parti orchestrali furono scritte dal giovane compositore sperimentale Ron Geesin.

Grazie al talento di Ron Geesin, Atom Heart Mother ha in sé tutti gli elementi musicali e culturali per rappresentare un preciso instante dell’arte popolare della fine degli anni Sessanta. Racchiude in se musica per film, musica concreta, registrazioni di atti quotidiani, musica per azioni sceniche, ballate post-Woodstock, tracce dei Beatles e molto ha ricevuto dalle influenze musicali dei secoli precedenti.

Il concerto rappresenta un percorso originale intrapreso dall’Accademia che si manifesta nel proporre, al fianco del grande successo dei Pink Floyd, anche proprie produzioni, legate alla contemporaneità. Verranno infatti eseguite alcune composizioni inedite elaborate da compositori emergenti della nostra Regione. Queste composizioni originali e il successo della band inglese, vengono eseguiti con decimino di ottoni, violoncello solista, band elettronica e coro. Sul palco, al fianco dell’orchestra dell’Accademia Naonis, la band Pink Size e il Coro del Friuli Venezia Giulia diretto dal maestro Cristiano Dell’Oste.

La direzione artistica è affidata al maestro Marco Bianchi con la supervisione del maestro Sivilotti, direttore artistico dell’Accademia Naonis, che curano anche gli arrangiamenti e gli adattamenti, mentre la direzione musicale è affidata al maestro Alberto Pollesel.

INFORMAZIONI E PREVENDITA BIGLIETTI

Biblioteca Comunale

via 11 febbraio, 16, Casarsa della Delizia – tel. 0434 873981/873908 – biblioteca@comune.casarsadelladelizia.pn.it

dal lunedì al venerdì 15.00 – 18.30 / lunedì e giovedì 10.00 – 12.30

la sera dello spettacolo la biglietteria del Teatro aprirà alle ore 20.00

posto unico numerato € 10 / ridotto abbonati ERT € 8

Il grande spettacolo del cielo – Concerto di Natale della Città di Udine

Domenica 23 dicembre ore 18.00 al Teatro Giovanni da Udine “Il grande spettacolo del cielo – Concerto di Natale della Città di Udine” con il Coro del Friuli Venezia Giulia diretto da Cristiano Dell’Oste, l’Orchestra San Marco di Pordenone e l’Orchestra Giovanile Filarmonici Friulani dirette da Filippo Maria Bressan e con Annamaria Dell’Oste (soprano), Nicola Pascoli (tenore) e Hao Wang (baritono). Verrà eseguito tra gli altri anche l’inno del Friuli “Incuintri al doman” composto da Valter Sivilotti e Renato Stroili Gurisatti.

Con i commenti di Don Alessio Geretti è un evento organizzato da:

Assessorato alla Cultura del Comune di Udine e Coro del Friuli Venezia Giulia
in collaborazione con: Fondazione Teatro Nuovo G. da Udine
ingresso libero previa prenotazione c/o biglietteria Teatro G. da Udine
offerto alla città in ricordo dei caduti della Polizia di Stato

 

Musiche della Grande Guerra nel Medio Friuli

Domenica 29 ottobre ore 18.00 a Flambro di Talmassons in Piazza Vittorio Emanuele II, Concerto in occasione del 100mo anniversario della battaglia di Flambro. Da un’idea di Franca Drioli, Marco Bianchi e Valter Sivilotti, con gli arrangiamenti di Marco Bianchi, eseguiti dalla ProgOrchestra dell’Accademia Naonis di Pordenone, Luisa Sello al flauto e il Coro FVG Giovani preparato da Cristiano Dell’Oste, con la voce solista di Sara Simondi e la voce narrante di Toni Capuozzo.

Foto Luca D’Agostino

La Buona Novella al Verdi di Gorizia

Giovedì 26 ottobre ore 20,45 al Teatro Verdi di Gorizia andrà in scena “LA BUONA NOVELLA” di Fabrizio De André, con Simone Cristicchi, la ProgOrchestra Accademia Naonis di Pordenone e il Coro del Friuli Venezia Giulia-Giovani preparato da Cristiano Dell’Oste, diretti da Valter Sivilotti che ha curato anche tutti gli arrangiamenti.

Simone Cristicchi, poliedrico “cantattore” consacrato dalla critica come l’artista italiano contemporaneo più completo, torna in scena ne LA BUONA NOVELLA di Fabrizio De André, proposta in versione per orchestra e coro giovanile scritta da Valter Sivilotti, musicista che per lo stesso Simone Cristicchi ha composto le musiche dello spettacolo teatrale MAGAZZINO 18 (oltre 140.000 spettatori in 250 repliche).
Lo spettacolo gode dell’alto Patrocinio della Fondazione Fabrizio De André; testi tratti dai pensieri di don Andrea Gallo (Comunità di San Benedetto al porto – Genova) e di don Pierluigi Di Piazza (Centro Ernesto Balducci di Zugliano – Udine).

Orcolat 76

Venerdì 15 settembre alle ore 21 nel Duomo di Gemona del Friuli: ORCOLAT 76 di e con Simone Cristicchi, con la partecipazione di Francesca Gallo, Maia Monzani, la Mitteleuropa Orchestra diretta da Valter Sivilotti che ha curato musiche originali e arrangiamenti e il Coro Fvg diretto da Cristiano Dell’Oste. E’ una produzione Folkest.
„Sarà la quinta replica quella di venerdì 15 settembre per “Orcolat ‘76”, lo spettacolo di Simone Cristicchi che racconta il terremoto del Friuli, progetto fortemente voluto dalla Provincia di Udine e dalla città di Gemona del Friuli in occasione del 40mo anniversario del sisma.

L’appuntamento è alle 21 nel Duomo di Gemona dove l’anno scorso, sempre il 15 settembre, è stato messo in scena per la prima volta con due seguitissime rappresentazioni. A un anno di distanza e dopo le repliche al Teatro Nuovo Giovanni da Udine (6 maggio) e a Lignano Sabbiadoro (2 agosto), “Orcolat 76” registra nuovamente il tutto esaurito “tanto che  organizzeremo, sempre a Gemona, una quarta replica tenendo in considerazione le richieste non soddisfatte in questa data” annuncia il sindaco di Gemona Paolo Urbani ringraziando la Provincia per il sostegno.  “Orcolat ‘76” – prosegue Urbani – è stato molto apprezzato per la qualità dello spettacolo, degli interpreti, per la location in cui viene messo in scena ma soprattutto per le intense emozioni suscitate, un pugno allo stomaco per chi c’era nel 1976 e una grande lezione sulla rinascita del Friuli per i giovani”. “Orcolat ‘76 continua il suo percorso com’era nelle intenzioni dei proponenti ; uno spettacolo che – commenta il presidente del Consiglio provinciale Fabrizio Pitton – racconta il sisma del ’76 in una modalità inedita, il poema sinfonico – costruito grazie alla collaborazione con il maestro Valter Sivillotti, la Mitteleuropa Orchestra e il Coro del Fvg diretto dal Maestro Cristiano Dell’Oste – proposto e gradito anche ai giovanissimi attraverso il progetto di teatro scuola “diecipiù”. L’obiettivo è quello di riproporlo nuovamente ma in una versione teatrale per consentirne una diffusione su larga scala”.

Premio Nonino 2017

La Giuria del Premio Nonino, presieduta da Vidiadhar Surajprasad Naipaul, premio Nobel per la Letteratura 2001 ha assegnato i Premi Nonino 2017. Sabato 28 gennaio la premiazione alle distillerie Nonino, con musiche di Verdi e Offenbach arrangiate da Valter Sivilotti. Presenti il Coro Fvg diretto da Cristiano Dell’Oste e il coro Artemia diretto da Denis Monte.