Articoli

Maraveis in sfrese – Meraviglie socchiuse

PRIMA VISIONE
Maraveis in sfrese – Meraviglie socchiuse

Per lo spazio “Sabato classica”, in onda sabato 27 giugno alle 19.45 su Rai5, Rai Cultura propone il concerto in prima visione “Maraveis in sfrese” (Meraviglie socchiuse), eseguito per il Mittelfest 2019 dalla Orchestra Giovanile Filarmonici Friulani diretta da Walter Themel, con la partecipazione del Nuovo AuriCorale Vivavoce diretto da Monica Cesar. Testi in lingua friulana Carlo Tolazzi, voce recitante Chiara Donada, danzatrice Matilde Ceron. Produzione Mittelfest 2019 e ARLeF (Agenzia Regionale per la Lingua Friulana). In programma: Valter Sivilotti – Imni dal Friûl; Alfredo Scannact – Sinfonia (revisione critica di D. Zanettovich); Adriano Galliussi – Movimento per orchestra (versione orchestrale di Walter Themel); Daniele Zanettovich – Sinfonia XI super tema aquileiensis; Cecilia Seghizzi – Luna (testo di Biagio Marin); Gianfranco Plenizio – Movimento dalla Murfaust Suite; Antonín Dvořák – Danza Slava in mi minore op. 72 n. 2. Regia Ermanno Fabris.

Radiodervish e Orchestra Oles – La fabbrica delle parole

Sabato 20 giugno 2020, ore 18

AL VIA “LA FABBRICA DELLE PAROLE”, UN PERCORSO PERMANENTE SULL’ARTE DELLA STAMPA AL CONVITTO PALMIERI DI LECCE.

E PER L’OCCASIONE DALLE ORE 21 (SU PRENOTAZIONE)
I SUONI DEL MEDITERRANEO INCONTRANO LA MUSICA CLASSICA:
I RADIODERVISH IN CONCERTO CON L’ORCHESTRA SINFONICA OLES

Fabbrica delle parole, ovvero una fabbrica di confronti e incontri; fabbrica di pensieri da partecipare e di letture; fabbrica di sguardi e stupori, di riviste e di intellettuali militanti che hanno realizzato “fogli di poesia”; fabbrica di libri, di storie e di futuro che riguardano tante comunità: si configura così questo percorso permanente sull’arte della stampa, che in realtà è un lungo viaggio in cui narrazioni e storie si intrecciano in un itinerario visivo che incontra macchine tipografiche e computer degli albori, caratteri tipografici e altri strumenti che segnano l’evoluzione della tipografia. Ma è anche un luogo vivo, un laboratorio, in cui esperienza e idee si uniscono grazie ad attività didattiche.
Non è un caso che la Fabbrica delle parole si inserisca nel percorso intrapreso dal Convitto Palmieri di Lecce, che con la Biblioteca Bernardini si sta sempre più indirizzando come epicentro di percorsi plurali riguardanti la cultura del libro e la lettura, intesa come processo di rigenerazione delle coscienze e di progettazione di possibili futuri che incontrano anche le arti attraverso mostre, pubblicazioni, teatro, cinema e musica, grazie all’impegno delle associazioni e delle tante realtà coinvolte.

VIENT’ ‘E TERRA

Enzo Gragnaniello – voce
Valter Sivilotti – Arrangiamenti e Direzione
Orchestra della Magna Grecia

Dalla Canzone napoletana a Mia Martini

Autore, compositore, cantante, frequenta le scuole nella sua città, Napoli, dove ha come compagno di classe Pino Daniele.Tre volte Targa Tenco, ha scritto brani che sono delle vere pietre miliari della canzone d’autore italiana. Una ventina gli album pubblicati tra cui “Lo chiamavano vient’ ‘e terra”.

Domenica 1 Marzo Auditorium della Pace di Molfetta ore 20.45
Lunedì 2 Marzo Teatro Monticello di Grottaglie ore 20.30
Martedì 3 Marzo Auditorium Gervasio di Matera ore 21.00
Mercoledì 4 Marzo Teatro Orfeo di Taranto ore 21.00

Carnevale a ritmo di samba

Rogê & l’Orchestra della Magna Grecia
Arrangiamenti e direzione Valter Sivilotti

Lunedì 24 Febbraio ore 21.00
Matera, Auditorium “R. Gervasio”
Martedì 25 Febbraio ore 21.00
Taranto, Teatro Comunale Fusco

L’Orchestra della Magna Grecia si misura con le musiche ispirate al Carnevale più celebre del mondo, quello di Rio. Firma un importante progetto con Rogê, uno degli artisti più rappresentativi e popolari della nuova generazione musicale brasiliana. All’attivo nomination ai Latin Grammy, Rogê suona un tipo di samba “groovy” passando con disinvoltura dalla bossa nova al samba, al reggae. Le sue composizioni sono una miscela di ritmi ai quali attribuisce un suono unico e fresco. Il protagonista dello spettacolo “A ritmo di samba”, ha collaborato con Arlindo Cruz, Seu Jorge e Seymour Stein, in veste di produttore (quattro album). Ultimo album di Rogê, “Nomade”, è stato prodotto in Brasile e negli Stati Uniti.

Progetto La Toscanini NEXT

C’è tempo fino al 14 dicembre per iscriversi al progetto La Toscanini Next.
Masterclass tenute da: Sergej Krylov, Roberto Molinelli, Valter Sivilotti, Sesto Quatrini.
Di che cosa si tratta? Di un nuovo progetto di alta formazione per Professori d’Orchestra.
Un modo di perfezionarsi per il mondo del lavoro che guarda al futuro.

Partiture e programmi musicali vengono approfonditi e preparati insieme alle prime parti dell’Orchestra dell’Emilia-Romagna “Arturo Toscanini” con l’intervento continuato di direttori d’orchestra. La Toscanini NEXT cerca musicisti under 35 che abbiano i titoli di studio richiesti nei seguenti strumenti: violino, viola, violoncello, contrabbasso, flauto, oboe, clarinetto, saxofono, fagotto, corno, tromba, trombone, pianoforte, chitarra, basso, percussioni e batteria.

Le opportunità offerte sono 15 concerti retribuiti in formazioni cameristiche, come solisti, in orchestra.
La possibilità di accedere alla rete culturale musicale degli operatori professionisti presente nella Regione Emilia-Romagna e di dimostrare le proprie abilità e capacità musicali sia in contesti cameristici, sia orchestrali.

Scarica il bando, compilando la domanda di ammissione inviandola a next@latoscanini.it entro il 14 dicembre 2019.

RADIODERVISH “Il sogno delle lucciole”

Dal 27 novembre, sulle principali piattaforme digitali potrete ascoltare il nuovo videoclip dei RADIODERVISH “Il sogno delle lucciole” tratto dal loro nuovo disco: “Classica – Radiodervish e Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento OLES” diretta da Valter Sivilotti
Questo album nasce dalla sinergia tra due affermate realtà del panorama musicale mediterraneo: i Radiodervish e l’Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento OLES.

È stato scelto Il sogno delle lucciole, brano ispirato alla figura di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica (Sa), ucciso dalla mafia locale che si opponeva al suo progetto di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio paesaggistico e culturale del territorio contro la speculazione edilizia e l’inquinamento.

Classica

RAI 5 dedica la serata di domenica 17 novembre (20.45) al progetto “Classica” dei Radiodervish con Valter Sivilotti.
Dal Roma Jazz Festival, concerto tenutosi presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma

La storica formazione Radiodervish, nata dal sodalizio artistico tra Nabil Salameh e Michele Lobaccaro, da oltre vent’anni esprime con la sua musica una continua ricerca di varchi tra Oriente e Occidente. A loro è dedicata la serata del Roma Jazz Festival presso l’’Auditorium Parco della Musica. Il concerto nasce dall’incontro tra mondi sonori totalmente differenti, quello etno-word e quello classico sinfonico, proponendo un originale rilettura delle canzoni più famose del gruppo. Ad accompagnare i Radiodervish il Quartetto d’’archi OLES, componenti dell’Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento, con gli arrangiamenti e la direzione del M° Valter Sivilotti.

Dodi Battaglia

Venerdì 18 ottobre al Palafiom di Taranto e sabato 19 ottobre all’Auditorium Gervasio di Matera, concerto di Dodi Battaglia e l’orchestra Magna Grecia diretta da Piero Romano, arrangiamenti di Daniele Russo con la supervisione di Valter Sivilotti.

“Classica” – Radiodervish e Oles

In uscita venerdì 11 ottobre “Classica”, il nuovo progetto discografico frutto della sinergia tra due affermate realtà del panorama musicale pugliese, i Radiodervish e OLES, Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento. “Classica” è, assieme ai ricercati arrangiamenti del Maestro Valter Sivilotti, a cui è affidata la direzione dell’Orchestra, l’incontro tra mondi sonori totalmente differenti, quello etnoworld e quello classico sinfonico, due linguaggi musicali in apparenza distanti, che si fondono perfettamente pur mantenendo ciascuno la propria identità, in un dialogo di valorizzazione reciproca che dà vita a un unico, inedito racconto: un’originale rilettura dei brani selezionati dal repertorio dei Radiodervish, tra cui anche due cover di grandi cantautori mediterranei, Domenico Modugno e Matteo Salvatore.

 

Fondazione Toscanini

Mercoledì 9 ottobre, ore 11.30, presso la Sala Bigari del Municipio di Faenza, La Fondazione Toscanini insieme al Comune di Faenza, alla Scuola Comunale di Musica G. Sarti di Faenza e a Emilia Romagna Festival, presentano la conferenza stampa per il progetto Toscanini Next. Da quest’anno il M° Valter Sivilotti si occuperà della formazione dell’orchestra nella materia Pop Sinfonico.

Saranno presenti:

Alberto Triola – Sovrintendente e direttore artistico della Fondazione Toscanini

Massimo Isola – Vice Sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Faenza

Donato D’Antonio – Coordinatore Artistico e Didattico della Scuola Comunale di Musica G. Sarti di Faenza

Massimo Mercelli – Direttore artistico Emilia Romagna Festival