Articoli

Il Secondo Figlio di Dio

Sabato 16 settembre ore 21, al Teatro Sociale di Pinerolo, lo spettacolo IL SECONDO FIGLIO DI DIO – Vita, morte e miracoli di David Lazzaretti scritto da Simone Cristicchi e Manfredi Rutelli. Con le musiche originali di Simone Cristicchi e Valter Sivilotti per la regia di Antonio Calenda.

In cima a una montagna, davanti a una folla adorante di 4 mila persone, un uomo si proclama reincarnazione di Gesù Cristo. È il luglio del 1878. L’inizio di una rivoluzione possibile, che avrebbe potuto cambiare il corso della Storia. Simone Cristicchi presenta Il secondo figlio di Dio, il suo nuovo spettacolo teatrale ispirato alla vicenda incredibile, ma realmente accaduta, di David Lazzaretti, detto il “Cristo dell’Amiata”.
Dopo il grande successo di “Magazzino 18” (200 repliche e decine di migliaia di spettatori), Simone Cristicchi torna a stupire il pubblico con una storia poco conosciuta, ma di grande fascino. Ne Il secondo figlio di Dio si racconta la grande avventura di un mistico, e l’utopia di un visionario di fine ottocento, capace di unire fede e comunità, religione e giustizia sociale. Tra canzoni inedite e narrazione, il narratore protagonista ricostruisce la parabola di Lazzaretti, da figlio di carrettiere a predicatore eretico con migliaia di seguaci, il suo sogno rivoluzionario per i tempi, culminato nella realizzazione della “Società delle Famiglie Cristiane”: una società più giusta, fondata sull’istruzione, la solidarietà e l’uguaglianza. Un proto-socialismo che sposa i principi del Vangelo delle origini, citato e studiato anche da Gramsci, Tolstoj e Padre Balducci. Il cant’attore Cristicchi racconta l’ ”ultimo eretico” Lazzaretti, e un piccolo lembo di Toscana (Arcidosso e la Maremma grossetana) che diventa lo scenario di una domanda più grande, universale, che riguarda ognuno di noi: la possibilità di fondare una società nuova, più solidale, etica e giusta. E quella terra così aspra e bella, che abitua i suoi figli alla durezza del lavoro, ma anche all’idea di cooperazione, dove la natura sembra quasi resistere alla trasformazione in paesaggio: quella terra è certamente la coprotagonista nel racconto della straordinaria vicenda di David Lazzaretti, il secondo figlio di Dio. Una storia che se non te la raccontano, non la sai. La storia di un’idea. La storia di un sogno.

Una produzione Ctb Centro Teatrale Bresciano/ Promo Music

Altro di me

Ricciarelli Zingariello

Sabato 23 alle ore 21, per il 25° del Teatro Sociale di Soresina lo spettacolo “Altro di me”, con Katia Ricciarelli e Francesco Zingariello, con le musiche originali di Valter Sivilotti, è uno spettacolo di Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime.

Magazzino 18

Persichetti

Nuove date per “MAGAZZINO 18″, lo spettacolo di Simone Cristicchi sarà martedì 24 e mercoledì 25 febbraio alle ore 20.30 al Teatro Sociale di Brescia e giovedì 26 febbraio al Teatro Coccia di Novara alle ore 21. Di e con Simone Cristicchi, con le musiche di scena e gli arrangiamenti di Valter Sivilotti, scritto con Jan Bernas per la regia di Antonio Calenda, prodotto da Promo Music e dal Teatro Stabile del Fvg “Il Rossetti”.

Altro di me in tour

altro-di-me_2014_03_13T13_58_01_719042_detail_box

Giovedì 10 aprile alle ore 21 al Teatro Sociale di Bergamo e venerdì 11 aprile  alle ore 21 al Teatro Ristori di Verona “ALTRO DI ME”, il nuovo spettacolo della soprano Katia Ricciarelli e del tenore Francesco Zingariello, con le musiche originali e gli arrangiamenti di Valter Sivilotti, scritto da Maurizio Costanzo e Enrico Vaime, per la regia di Marco Mattolini. Una commedia musicale, in cui la Ricciarelli racconterà frammenti della sua vita condividendo con il pubblico successi, emozioni, incontri e ricordi.

Magazzino 18

cristicchi-2

Nuove date per la tournè di “MAGAZZINO 18”, il nuovo spettacolo di Simone Cristicchi con gli arrangiamenti orchestrali di Valter Sivilotti. Mercoledì 29 gennaio al Teatro Farinelli di Este (Pd), giovedì 30 gennaio al Teatro Aurora di Scandicci(Fi), venerdì 31 gennaio al Teatro Verdi di Poggibonsi (Si), sabato 1 febbraio al Teatro Politeama di Boglione di Brà (Cn), domenica 2 febbraio al Teatro Toniolo di Mestre e lunedì 3 febbraio al Teatro Sociale di Bergamo. Inoltre Simone Cristicchi sostiene il PROGETTO “NON DIMENTIGHEMO”: è il primo studio sperimentale sul vissuto delle persone che hanno conosciuto il dramma dell’esodo con le loro famiglie. La nostra storia fa parte della nostra identità e del nostro futuro, affrontarla è scoprire una parte di noi importante e unica.

Magazzino 18 in tournè

Magazzino 18 Valter

Dopo il debutto e il grande successo al Teatro Rossetti di Trieste, MAGAZZINO 18 il nuovo spettacolo di SIMONE CRISTICCHI con le musiche originali e gli arrangiamenti orchestrali di Valter Sivilotti, prosegue il suo tour. Il 3 e 4 dicembre sarà al Teatro Ariosto di Reggio Emilia, il 5 dicembre al Teatro Sociale di Bellinzona, il 6 dicembre al Teatro delle Scuderie Granducali di Serravezza (Sp), il 7 dicembre al Teatro Vittorio Alfieri di Castelnuovo Berardenga (Si) e l’8 dicembre al Teatro di Campiglia (Li).
Il nuovo lavoro di Simone è una sorta di chiusa ad un’ipotetica trilogia: dopo “Li Romani in Russia” e “Mio Nonno è Morto In Guerra”, Magazzino 18 va a completare un percorso sulla memoria da salvaguardare, tramandare e riscoprire. Scritto insieme a Ian Bernas (autore del libro “Ci chiamavano fascisti, eravamo italiani”), dopo più di due anni di ricerche e grazie alla regia di Antonio Calenda e alle nuove canzoni di Simone Cristicchi, il tema dell’esodo dell’immediato dopoguerra, che risulta ancora oggi scomodo e scottante, viene raccontato in molti teatri italiani ed europei. Prodotto da Promo Music.