Articoli

Divertimento per orchestra – di Leonard Bernstein (1980)

 

Giovedì 16 maggio al Teatro Orfeo di Taranto, venerdì 17 maggio all’ Auditorium Gervasio di Matera e sabato 18 maggio al Chiostro di S. Chiara di Mola di Bari, il concerto “Divertimento per orchestra” di Leonard Bernstein.

Leonard Bernstein scrisse questa composizione per il centenario della Boston Symphony Orchestra. Un divertimento per l’orchestra. Come per lui era un divertimento sedersi al pianoforte e suonare la Rhapsody in Blue di Gershwin. Questo lo spunto dal quale è nata l’idea di questa versione per Orchestra e Pianoforte, ad opera del Maestro Valter Sivilotti, in cui gli stili e le tecniche dei due brani si fondono.

Al pianoforte un grande e funambolico interprete: Michel Camilo (www.michelcamilo.com) con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Piero Romano.

 

 

Parole di Cartone con Moni Ovadia e Mario Incudine

Mercoledì 13 febbraio ore 21 all’ Auditorium Gervasio di Matera per Matera in musica, Moni Ovadia e Mario Incudine presentano PAROLE DI CARTONE, cantata per voci recitanti, orchestra classica e orchestra popolare, con musiche originali di Mario Incudine, con Moni Ovadia, Mario Incudine, Annalisa Canfora e l’Orchestra della Magna Grecia diretta da Valter Sivilotti.

Racconti di storie di emigranti con le memorie e le musiche della popolazione siciliana e di chi vuol trovare il coraggio di lasciare la propria terra avara di piogge. Un mix toccante ed entusiasmante di parole e note che vedono Mario Incudine “il cunto rap” che ha recentemente collaborato per il cd di Biagio Antonacci e il cantastorie Moni Ovadia che da sempre narra di popoli e di ossimori sociali.

Replica giovedì 14 febbraio al Teatro Orfeo di Taranto e venerdì 15 al Teatro Monticello di Grottaglie (Ta)

L’anima dei sassi

Sarà una esecuzione in anteprima assoluta quella che La Camerata delle Arti proporrà sabato 1 dicembre alle 21 all’Auditorium “Gervasio” di Matera, nell’ambito della stagione “Basilicata Opere in atto”.

Sul palco con la violinista Anna Giusto e i suoi due figli Clemente (violoncello) e Maria Grazia Zingariello (soprano), ci sarà l’Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari diretta da Grazia Giusto; grazie alla straordinaria capacità musicale del maestro Clemente Giusto, torneranno in vita le antiche atmosfere dei Sassi che il compositore materano ha trasformato in brani che sono stati orchestrati dal maestro Valter Sivilotti.

Il ritmo della vita quotidiana nei Sassi, delle atmosfere del passato verranno raccontati dalle parole del poeta, storico e pittore materano Nicola D’Imperio ricreando così un contesto che appartiene ancora alla storia e alla memoria della comunità cittadina e che ha ispirato scrittori, registi e intellettuali nei racconti del percorso di rinascita di una città cui il passato non ha risparmiato sacrifici e povertà, ma alla quale ha anche donato valori profondi e tramandati nel tempo.

Mogol si racconta

Venerdì 7 settembre, alle ore 21, presso la Terrazza Lanfranchi a Matera e sabato 8 settembre in Piazzale della Lirica a Noicattaro (Ba), lo spettacolo “Mogol…si racconta” con i successi di Giulio Rapetti, in arte Mogol, attrazione della serata dedicata al più grande autore italiano vivente dalla Camerata delle Arti. Con Daniela Sornatale, Maria Grazia e Rita Zingariello, accompagnati dalla formazione composta dai 30 musicisti dell’Orchestra di Puglia e Basilicata, diretta dal Maestro Valter Sivilotti, che ha curato anche gli arrangiamenti orchestrali originali.
“Rendere omaggio ad un personaggio di tale spessore vuol dire riconoscere il valore di un ruolo, quello dell’autore, che rappresenta la vera anima di brani che nel suo caso appartengono alla storia del nostro Paese”- ha sottolineato il Direttore artistico della manifestazione, Francesco Zingariello.
Ad arricchire l’evento, anche l’esibizione dello stesso Zingariello, tenore di fama internazionale, accompagnato per l’occasione del figlio Clemente, giovane violoncellista.