Articoli

Il Secondo Figlio di Dio

Il 5,6,7 agosto ad Arcidosso, il Monte Labbro sarà il palcoscenico del nuovo spettacolo teatrale di Simone Cristicchi “IL SECONDO FIGLIO DI DIO”, dedicato alla storia di David Lazzaretti, il “Cristo dell’Amiata” che nacque ad Arcidosso nel 1834. Scritto da Manfredi Rutelli e Simone Cristicchi, per la regia di Antonio Calenda, con le musiche originali di Simone Cristicchi e Valter Sivilotti

Dopo un tour di successo in giro per l’Italia – si apprende dalla scheda – il cantautore e attore porta il suo spettacolo sul Monte Labbro, la riserva naturale dove sorgono i resti dell’eremo, della torre e della cappella di David Lazzaretti e che fu il centro della comunità religiosa a base solidaristica da lui fondata.

Lo spettacolo dal titolo è interpretato da Cristicchi, con la partecipazione straordinaria del Coro Magnificat, diretto dal maestro Massimo Grechi. Il testo teatrale è scritto da Cristicchi con Manfredi Rutelli.

Ogni sera lo spettacolo inizierà alle ore 21,30. Il costo del biglietto è di 25 euro, comprensivo del servizio navetta. Per info e prevendite: Pro loco Arcidosso: 0564-968084 / 388-8656971 oppure locoarcidosso@yahoo.it.

Per arrivare al Monte Labbro che si trova all’interno del Parco faunistico del Monte Amiata, il comune di Arcidosso ha predisposto un servizio navetta andata/ritorno gestito da Tiemme.

Per raggiungere il luogo dello spettacolo si potrà usare solo il servizio navetta oppure andare a piedi. La navetta partirà ogni mezz’ora dalle ore 17.00 fino alle ore 20.30, termine ultimo per salire con il trasporto. Il punto di partenza della navetta è il parcheggio del Park Hotel Antico Colle Toscano in località Aiole (Arcidosso).

A ogni biglietto venduto sarà assegnato un preciso orario della navetta: ad esempio, i primi 63 spettatori saliranno con la navetta delle ore 17, quelli dal 64 a 126 con quella delle 17,30 e così via. Al ritorno due navette riporteranno tutti al punto di partenza.

Gli organizzatori si raccomandano di rispettare l’orario della navetta indicato nel biglietto per facilitare l’accesso al Parco, rispettando tutte le norme di sicurezza vigenti.

Si consiglia di vestirsi con un abbigliamento sportivo, con scarpe da ginnastica o trekking, e munirsi di torcia.

L’associazione “Monte Labro” allestirà anche un punto di ristoro, dove gli spettatori potranno rifocillarsi nell’attesa dello spettacolo.

L’evento è organizzato dal Comune di Arcidosso, Pro loco di Arcidosso, associazione “Monte Labro” e il festival “Narrastorie”, con il patrocinio di Provincia di Grosseto, Regione Toscana e con il contributo di Enel.

Alessandro Safina a Bucarest

Sabato 5 agosto a Bucarest, concerto di Alessandro Safina e la Sinfonica di Bucarest, arrangiamenti di Valter Sivilotti.

Mogol e Cristicchi a Rapallo

Venerdì 4 agosto ore 21-30 sul Lungomare Vittorio Veneto di Rapallo, lo spettacolo “Tu chiamale se vuoi… EMOZIONI” con Simone Cristicchi che si esibirà insieme a Mogol e all’orchestra Jean Sibelius di Rapallo diretta da Valter Sivilotti che ha anche curato tutti gli arrangiamenti: un imperdibile concerto firmato “Palco sul Mare Festival”, una serata dove parole e musica si uniscono all’unisono per dar voce a due grandi artisti del panorama musicale.

Orcolat ’76 a Lignano Sabbiadoro

MAC Saxophone Quartet, Roberto Plano e Alessio Benedetti a Carniarmonie

Domenica 30 luglio ore 20.45 al Teatro Italia a Pontebba (Ud) per Carniarmonie 2017, Concerto di MAC Saxophone Quartet con Roberto Plano (pianoforte) e Alessio Benedetti (percussioni), musiche di L. Bernstein e G. Gerschwin arrangiate da Valter Sivilotti.

Roberto Plano pianoforte
MAC Saxophone Quartet
Stefano Pecci sax soprano
Luis Lanzarini sax alto
Alex Sebastianutto sax tenore
Valentino Funaro sax baritono
Alessio Benedetti percussioni

Gershwin e Bernstein sono due tra le più grandi personalità musicali del Novecento, la cui opera si contraddistingue per un linguaggio personalissimo che tiene conto di tradizione e avanguardia.
Il programma di questo concerto mette in luce i loro cavalli di battaglia in una versione firmata da Valter Sivilotti per questo ensemble. Affiatata la compagine strumentale con il MAC Saxophone Quartet, considerato uno dei più rilevanti quartetti di sassofoni d’Italia, vincitore di concorsi internazionali e fondatore di due importanti festival. Con loro il pianista Roberto Plano, concertista di fama mondiale affermatosi con la vittoria al Cleveland International Piano Competition. Tiene concerti e corsi di perfezionamento in tutto il mondo ed ha all’attivo incisioni per le più importanti case discografiche, fra cui la Decca. È il primo pianista italiano a ricoprire il ruolo di titolare di una Cattedra di Pianoforte alla Boston University.
Alle percussioni Alessio Benedetti, straordinario musicista perfezionatosi con i più prestigiosi maestri, ha avviato collaborazioni con rinomate realtà italiane.

Coro Polifonico di Ruda

Sabato 22 luglio ad Andalo (Trento) e domenica 23 luglio a Riva del Garda (TN) al Teatro all’aperto alle ore 21.00, il Coro Polifonico di Ruda in concerto, diretto da Fabiana Noro, eseguirà, tra gli altri, alcuni arrangiamenti di Valter Sivilotti.

Domenica 23 luglio nel concerto intitolato “Canti Rocciosi ed altre atmosfere”: questo il titolo del concerto che il Coro Polifonico di Ruda terrà nell’ambito dell’edizione 2017 del MusicaRivaFestival, una delle manifestazioni concertistiche più importanti del Trentino. Il coro sarà di scena domenica 23 luglio, alle 21.30. Presenterà, appunto, i Canti rocciosi di Giovanni Sollima, nella versione per quartetto d’archi e fisarmonica di Daniele Zanettovich, cui seguiranno altri brani recentemente inseriti in repertorio relativi alle più belle e conosciute colonne sonore dei film cult degli ultimi decenni. Il coro sarà accompagnato da valenti strumentisti e solisti mentre la direzione sarà affidata a Fabiana Noro, dal 2003 alla guida artistica del complesso con il quale ha vinto ben 25 primi premi ai più importati concorsi corali internazionali. La trasferta in terra trentina prevede anche una esibizione ad Andalo, sabato 22 luglio, con un programma in parte diverso da quello proposto a Riva del Garda.

Piano Twelve a Verbania

Domenica 23 luglio ore 21.30 presso Cava storica di Trontano – Verbania per Tones on the Stones, concerto dei Piano Twelve, musiche di Vivaldi, Mozart, Ravel, Korsakov, Orff, Bregovic, Lewis, Van Halen, Vangelis, Borodin arrangiate da Valter Sivilotti, Matteo Andri, Ferdinando Mussutto e Daniele Russo. Accompagna lo spettacolo la danza Contemporanea Verticale.

MAMUI SCHIRIBIÇ MATARAN IN MUSICHE

Lunedì 17 luglio ore 21.30 in Piazza Duomo a Cividale del Friuli, lo spettacolo MAMUI SCHIRIBIÇ MATARAN IN MUSICHE, da un’idea di Valter Sivilotti e Franca Drioli, con le musiche originali di Valter Sivilotti e la regia e l’elaborazione drammaturgia di Marina de Juli.

Su una scena spoglia si muovono attori attori, musici e cantori. Creano immagini, si fondono con la musica, recitano i primi componimenti poetici nell’antica lingua friulana, ispirati dal teatro di un giullare che ha fatto della cultura popolare la propria cultura, Dario Fo, e guidati da un suo esilarante brano, ricco di sonorità provenzali e lombarde, La parpaja topola. Un incontro di ritmi e di lingue, tra la voglia di giocare e di reinventarsi, e con radici profonde nelle propria terra. Il tema è l’Amore e l’Osceno.
con Marina De Juli e il Coro Panarie diretto da Paolo Paroni
ArteVoce Ensemble preparato da Franca Drioli
Francesco Tirelli, percussioni
Nicola Tirelli, music producer
traduzioni di Carlo Tolazzi
produzione Coro Panarie
in partnership con Associazione Canzoni di Confine, Associazione Amis da Mont Quarine, Comune Di Talmassons, Amici del Teatro di Artegna, Pro Artegna
con il contributo dell’Unione Società Corali Friulane (U.S.C.F.)
evento realizzato in collaborazione con la Provincia di Udine
con il contributo della Fondazione Friuli
progetto finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia (Bando Regionale – Eventi e Festival. Soggetto Capofila Accademia Musicale Naonis)

PROGETTO ESCLUSIVO MITTELFEST 2017

info presso Mittelfest

Concerto alla Concattedrale di Irsina

Domenica 16 luglio alla Concattedrale di Irsina alle ore 11.00 concerto dell’Orchestra “Città dei sassi”, diretta da M° Grazia Giusto con il Coro polifonico “Giubilo” città di Irsina. Brani composti da don Michele Francabandiera con arrangiamenti di Valter Sivilotti in occasione del 50° di sacerdozio di don Gerardo Forliano.

Mauro Ottolini per Umbria Jazz

Domenica 9 luglio ore 21 all’ Arena Santa Giuliana di Perugia per Umbria Jazz presente anche Mauro Ottolini con la sua band, Valter Sivilotti ha collaborato agli arrangiamenti.

Umbria Jazz ha completato il cartellone del prossimo festival in programma a Perugia dal 7 al 16 luglio e ha annunciato che dedicherà una delle sue serate più importanti a Luigi Tenco, nel cinquantesimo anniversario della morte, e alla canzone d’autore italiana, che ha contribuito con un enorme patrimonio musicale a creare una via nazionale al jazz. La data scelta è quella di domenica 9 luglio, nel consueto scenario dell’Arena di Santa Giuliana, main stage della manifestazione musicale che celebra la cultura jazz internazionale.

Il Festival della Canzone Italiana aveva deciso di omaggiarlo quest’anno con una performance di Tiziano Ferro sul palco dell’Ariston, ma Umbria Jazz 2017 ha deciso di fare di più, con l’evento dal titolo “Tenco, I Cantautori Italiani e il Jazz”.
Con questo progetto fa il suo esordio a Umbria Jazz Giuliano Sangiorgi, voce dei Negramaro.
Ma protagonisti della serata intitolata al compositore e poeta piemontese, prematuramente scomparso a meno di trent’anni, saranno inoltre Paolo Fresu, Gaetano Curreri degli Stadio, Gino Paoli, Danilo Rea, Mauro Ottolini con la sua band più un’orchestra con arrangiamenti dello stesso Ottolini.

La serata vuole celebrare l’incontro tra il jazz italiano e la canzone d’autore di cui Tenco, insieme a Bindi, De André, Lauzi e lo stesso Gino Paoli, che è stato uno dei rappresentanti più geniali e raffinati tra gli anni Cinquanta e Sessanta.