Articoli

‘Il primo giorno’ indetto da @oida – orchestra instabile d’Arezzo

Si chiama Giuseppe Alaimo, ha 21 anni, ed è residente a Gangi, in provincia di Palermo. È lui che, con la sua melodia ‘Ombra malinconica’, ha vinto il concorso di composizione ‘Il primo giorno’ indetto da @oida – orchestra instabile d’Arezzo e dal cantautore romano Simone Cristicchi
Alaimo ha prima superato la valutazione della giuria di qualità e poi ha vinto con il voto popolare sulla pagina Facebook guadagnando 2063 like e moltissimi commenti.
Il giovane di Gangi si è aggiudicato il primo premio: la sua composizione verrà eseguita il prossimo anno e ne curerò l’ arrangiamento per l’ OIDA – Orchestra Instabile Di Arezzo, con Simone Cristicchi .
“Questa musica vola” ha commentato Simone Cristicchi con un video nei suoi canali social. Più di 40 gli elaborati arrivati, da Milano a Palermo, per la competizione rivolta ai musicisti italiani under 25 ai quali era stato chiesto di comporre una melodia per accompagnare il testo poetico inedito di Simone Cristicchi “Il primo giorno del mondo nuovo”, scritto durante il lockdown, con un grande messaggio di speranza.
Eleonora Petta (14 anni, di Isernia) e Francesco Mencarini (20 anni, di Loro Ciuffenna vicino ad Arezzo) hanno ottenuto il secondo e il terzo posto. La commissione ha poi assegnato un premio speciale al 18enne umbro Michele Braganti.

Concorso “Il primo giorno”

C’è tempo fino al 30 giugno per iscriversi, gratuitamente, al concorso “Il primo giorno” che OIDA – Orchestra Instabile Di Arezzo e Simone Cristicchi hanno pensato per tutti i giovani musicisti under 25 di ogni provenienza e stile:
la sfida è quella di misurarsi con un testo poetico a firma di Simone Cristicchi e comporre una melodia, anche semplicemente cantata a cappella o suonata con uno strumento, che sia ispirata e accompagni le parole dell’artista.
Il testo, scritto da Cristicchi nei giorni del lockdown globale, è una poesia inedita che parla di speranza e racconta un futuro immaginato alla fine dell’emergenza che sta mettendo il mondo intero a dura prova.
Il vincitore del concorso vedrà eseguito il proprio brano, arrangiato professionalmente per orchestra sinfonica, in occasione di un grande concerto con Simone Cristicchi che Oida
organizzerà ad Arezzo nel 2021, appena le condizioni sanitarie lo permetteranno. L’arrangiamento musicale sarà affidato al M° Valter Sivilotti.

PER SCARICARE IL BANDO E LA SCHEDA DI ISCRIZIONE
https://www.oidarezzo.it/cosa-facciamo/il-primo-giorno/

“Il Secondo Figlio di Dio”

IL SECONDO FIGLIO DI DIO
Condivido il post di Simone Cristicchi caro amico e collega, con il quale ho scritto le musiche per questo straordinario spettacolo.
“Ogni sogno ha una voce precisa, e sta dentro ognuno di noi. Solo i matti, i poeti, i rivoluzionari, non smettono mai di sentirla, quella voce. E a forza di dargli retta, magari poi ci provano davvero a cambiarlo, il mondo.”

26 & 27 MAGGIO 2020 in streaming sul sito ℹ️ CTB Centro Teatrale Bresciano Simone Cristicchi Il Secondo Figlio di Dio | Teatro Streaming

Orcolat ’76

6 maggio 2016.
IL FRIUL AL RINGRASIE E NOL DISMENTEE: queste le parole che Simone Cristicchi ha recitato e cantato assieme a “Prejere” di Ennio Zampa, a “Fuarce Friul” di Dario Zampa, a “Sabide sere” di Giorgio Ferigo e a “E pur dut” di R. S. Gurisatti in un gremitissimo Duomo di Gemona nell’evento del 2016 organizzato da Folkest e ripreso dalla Rai con la regia di Claudia Brugnetta. Le musiche di scena e per il Coro del Friuli Venezia Giulia, come il Dies Irae (giorno dell’Ira) che ho composto per questo spettacolo, sono nate dal ricordo indelebile di quella drammatica sera.
ORCOLAT 76, per non dimenticare il terremoto del 1976, una pagina indelebile della nostra storia.
Grazie Friuli.

Esodo

Continuano le repliche di “ESODO”, spettacolo teatrale di Simone Cristicchi con le musiche originali di Valter Sivilotti.

Esodo, difatti, è l’eloquente titolo dello spettacolo prodotto dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e Corvino Produzioni, che si propone di riesumare funeste vicende passate, eppure ancora e sempre contemporanee. Una verità ancora oggi scomoda e difficile da accettare. L’esodo dei 350 mila italiani costretti a lasciare la propria casa e la propria terra, in cerca di rifugio altrove.

Domenica 1 Marzo Teatro Vittoria di Roma ore 17.30

Martedì 3 Marzo Teatro Vittoria di Roma ore 21.00

Mercoledì 4 MarzoTeatro Vittoria di Roma ore 21.00

Giovedì 5 Marzo Teatro Vittoria di Roma ore 21.00

Venerdì 6 Marzo Teatro Vittoria di Roma ore 21.00

Sabato 7 Marzo Teatro Vittoria di Roma ore 21.00

Domenica 8 Marzo Teatro Vittoria di Roma ore 17.30

Martedì 10 Marzo Palacongressi di Riva del Garda (Tn) ore 21.00

Mercoledì 11 Marzo Teatro Teatro Sartori di Ala (Tn) ore 21.00

Giovedì 12 Maarzo Teatro San Carlo di Asola (Mn) ore 21.00

Venerdì 13 Marzo Teatro Comunale di Polcenigo (Pn) ore 21.00

Sabato 14 Marzo Teatro Zanon di Udine (Ud) ore 20.45

Domenica 15 Marzo Teatro Comunale di Laterina (Ar) ore 21.00

Esodo

Continuano le repliche di “ESODO”, spettacolo teatrale di Simone Cristicchi con le musiche originali di Valter Sivilotti.

ESODO è l’eloquente titolo dello spettacolo prodotto dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e Corvino Produzioni, che si propone di riesumare funeste vicende passate, eppure ancora e sempre contemporanee. Una verità ancora oggi scomoda e difficile da accettare. L’esodo dei 350 mila italiani costretti a lasciare la propria casa e la propria terra, in cerca di rifugio altrove.

Sabato 15 febbraio Auditorium Fiera di Morciano di Romagna (Rn) ore 21.00

Domenica 16 febbraio Auditorium Comunale di Lavis (Tn) ora 21.00

Lunedì 17 febbraio Teatro Clitunno di Trevi (Pg) ore 21.15

Martedì 18 febbraio Teatro Subasio di Spello (Pg) ore 21.15

Mercoledì 19 febbraio Teatro Municipale di Casale Monferrato ore 21.00

Giovedì 20 febbraio Teatro Magnetti di Ciriè (To) ore 21.00

Venerdì 21 febbraio Teatro Baretti di Mondovì (Cn) ore 21.00

Sabato 22 febbraio Teatro Il Maggiore di Varbania (Vb) ora 21.00

Domenica 23 febbraio Teatro Comunale Quirino De Giorgio di Vigonza (Pd) ore 21.00

Giovedì 27 febbraio Teatro Vittoria di Roma ore 21.00

Venerdì 28 febbraio Teatro Vittoria di Roma ore 21.00

Sabato 29 febbraio Teatro Vittoria di Roma ore 21.00

“Esodo” di Simone Cristicchi

Riprendono le repliche di “ESODO”, spettacolo teatrale di Simone Cristicchi con le musiche originali di Valter Sivilotti.

Esodo, difatti, è l’eloquente titolo dello spettacolo prodotto dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e Corvino Produzioni, che si propone di riesumare funeste vicende passate, eppure ancora e sempre contemporanee. Una verità ancora oggi scomoda e difficile da accettare. L’esodo dei 350 mila italiani costretti a lasciare la propria casa e la propria terra, in cerca di rifugio altrove.

Lunedì 3 febbraio Teatro Concordia di S. Benedetto del Tronto (Ap) ore 20.45

Martedì 4 febbraio Teatro Concordia di S. Benedetto del Tronto (Ap) ore 20.45

Sabato 8 febbraio Teatro dei Sozofili di Modigliana (Fc) ore 21.00

Domenica 9 febbraio Teatro Gentile da Fabriano di Fabriano (An) ore 17.00

Lunedì 10 febbraio Teatro Galli di Rimini ore 21.00

Martedì 11 febbraio Teatro Comunali di Vicenza ore 20.45

Mercoledì 12 febbraio Teatro delle Ali di Breno (Bs)

Giovedì 13 febbraio Teatro Sanson di Vedelago (Tv)

Venerdì 14 febbraio Teatro De André di Casalgrande (Re)

Abbi cura di me. Simone Cristicchi in concerto con il Collegium Musicum Almae Matris

Sabato 28 settembre alle ore 21.15 in Piazza Maggiore a Bologna, Simone Cristicchi in concerto con “Abbi cura di me”. Nel cuore di Bologna, in Piazza Maggiore, l’istrionico e imprevedibile artista ripercorrerà le tappe salienti del suo affascinante percorso. Monologhi e canzoni si alterneranno in uno spettacolo che viaggerà sulle ali del divertissement e della poesia, con l’accompagnamento inedito dell’Orchestra dell’Università di Bologna diretta dal maestro Valter Sivilotti. Il concerto è inserito nel programma del Festival Francescano.

Ingresso libero

Simone Cristicchi a Romena

Sabato 24 agosto, ore 21 a Romena, Comune di Pratovecchio Stia (Ar), nel grandissimo prato di fronte all’abside della pieve romanica sarà possibile vivere una serata indimenticabile ripercorrendo il cammino di questo eclettico artista che in 20 anni di carriera ha saputo emozionare con le sue canzoni ma anche con i suoi spettacoli di teatro civile, SIMONE CRISTICCHI. Insieme all’Orchestra Instabile di Arezzo (Oida), diretta dal maestro Valter Sivilotti, Cristicchi proporrà una vasta panoramica delle sue canzoni da “Ti regalerò una rosa” con cui vinse il festival di Sanremo 2007, a “Abbi cura di me”, la canzone presentata all’ultimo festival della canzone italiana e con cui ha vinto il Premio Sergio Endrigo alla miglior interpretazione, e il Premio Giancarlo Bigazzi per la miglior composizione musicale. Nel corso della serata Cristicchi avrà come ospite d’onore Amara, la bravissima cantautrice toscana, autrice di canzoni come “Che sia benedetta” e “Il peso del coraggio” portate al successo da Fiorella Mannoia.

La serata è stata voluta e organizzata dall’Associazione Romena Accoglienza in collaborazione con Fraternità di Romena Onlus e Fondazione Baracchi nel segno della grande amicizia con l’artista romano.
Il concerto è a ingresso libero e gratuito. Chi vorrà partecipare potrà raggiungere Romena nel corso dell’intera giornata, ma l’accesso all’area del concerto (il grande prato prospiciente l’abside della pieve) sarà possibile dopo le ore 19 circa. Per l’accesso all’area varranno le normative di sicurezza vigenti: in particolare nell’area del concerto non potranno essere portate sedie, ombrelli e oggetti in vetro. Verrà inoltre predisposto un servizio navetta con partenza dall’abitato di Pratovecchio.

Simone Cristicchi e l’Orchestra Arturo Toscanini

Sabato 27 luglio ore 21.30 in Piazza Garibaldi a Fontanellato (Pr) per la stagione “Concerti per l’estate”, SIMONE CRISTICCHI e l’ ORCHESTRA DELL’EMILIA-ROMAGNA ARTURO TOSCANINI, diretta da VALTER SIVILOTTI.

Simone Cristicchi dal mondo del teatro torna a quello della musica e dopo il grande successo a Sanremo 2019 presenta a Sassuolo un nuovo progetto con La Toscanini: un percorso musicale dei suoi successi rivisitati in chiave sinfonica. L’obiettivo? Lasciare un segno nel cuore delle persone: “L’orchestra è un mondo. Ognuno contribuisce con il proprio strumento, con il proprio talento. Per il tempo di un concerto siamo tutti uniti, e suoniamo insieme, nella speranza di arrivare ad un suono magico: l’armonia. Dobbiamo dare messaggi positivi in un periodo in cui c’è la tendenza a mettere in campo la bruttezza del mondo… ecco quello che vorrei è che le persone tornassero ad innamorarsi della realtà”. Simone Cristicchi.

 

In collaborazione con IMARTS, Mescal, Dueffel Music